La Metamedicina

La Metamedicina è un percorso affascinante e molto profondo di ricerca di sé e dei meccanismi che per qualche motivo si sono “inceppati” nella nostra memoria emozionale e ci portano a ripetere schemi e modalità non più utili per noi.

Il metodo è stato creato da Claudia Rainville, una biologa canadese che, dopo aver osservato il vissuto emozionale dei malati ricoverati presso l’ospedale dove lavorava, è riuscita a isolare i meccanismi che caratterizzano determinate situazioni, dando poi luogo alla malattia.

Il metodo della Metamedicina è stato sviluppato e praticato non per guarire “meramente” le persone, bensì per migliorarne la vita attraverso il processo di “liberazione della memoria emozionale” che avvicina il singolo al processo di guarigione; il paziente infatti non rifiuta le cure o le terapie, bensì conserva un approccio completamente diverso, mirato alla comprensione del messaggio profondo e inconscio che si cela dietro la malattia.

Si tratta di un approccio che ho sperimentato anzitutto su me stessa, arrivando a ritrovare la mia serenità personale; in seguito, è poi diventato nel tempo una vera e propria filosofia di vita per me, restando naturalmente il metodo che utilizzo per aiutare le persone ad elaborare il proprio vissuto per ricercare le cause profonde alla base di un disagio sia relazionale che fisico, e che molto spesso sono inconsce.

Talvolta è semplicemente sufficiente prendere coscienza di questi motivi profondi per ritrovare il proprio benessere; si tratta di un percorso affascinante e rispettoso delle diversità individuali… e sopratutto senza effetti collaterali!

© Copyright 2016 - chiarasighel.it by AntonellaM